L’Associazione Culturale Miles opera dal 1991 per la diffusione 
del Jazz sul territorio di Padova e Provincia, in collaborazione 
con aziende e istituzioni. 
Particolarmente ampia la proposta di iniziative, concerti,
 workshop, mostre di fotografia, installazioni artistiche,
 presentazioni di libri e altri eventi culturali di altissimo livello.

In un percorso quasi trentennale, i risultati 
ottenuti da Miles confermano la validità del­
l’intuizione della sua fondatrice, Gabriella Piccolo
 Casiraghi: la condivisione di un progetto culturale 
di grande spessore da parte di soggetti differenti.

Da una parte Miles conferisce l’importante esperienza nella
 selezione degli artisti e nell’organizzazione dei concerti, dall’altra 
le stabili relazioni con enti pubblici e mondo imprenditoriale 
garantiscono la sostenibilità delle importanti iniziative.
 Forte il legame con realtà strettamente musicali come il
 Conservatorio Pollini.

In ognuno dei progetti targati Miles è
 forte la capacità di fare squadra da 
parte di tutti i partner, che svolgono 
un ruolo attivo nella crescita e nel
 consolidamento di un contenitore
 culturale in continua espansione e in 
costante arricchimento. 
Il coinvolgimento del mondo imprendi­
toriale in progetti a lungo respiro per­
mette di coniugare risultati aziendali e 
benefici per il territorio e la collettività,
 diventando così un modo di fare “cul­
tura della cultura”, promuovere e valo­
rizzare il territorio e dare sostanza alla
responsabilità sociale d’impresa.

In quest’ottica Miles diventa il catalizzatore 
della coesione di soggetti operanti sotto l’egida
 della cultura, unendo energie (economiche e 
non) per realizzare progetti condivisi di grande 
spessore, sia per contenuti che per potenzialità 
in termini di comunicazione.
 L’investimento in cultura abbandona il ruolo di
 “magnifico lusso” e diventa scelta strategica,
 salto quantico per visione e capacità di aggre­
gazione; concetti ancora poco diffusi nel nostro
 Paese, che a Padova trovano invece una realtà 
fertile e trainante.
 Gli eventi sono inseriti nei vari contenitori
 stagionali dell’Assessorato alla Cultura del
 Comune di Padova.

1 commento

La discussione è terminata