Padova Jazz al Pedrocchi 2024

Vincent Herring & Soul Chemistry

feat. Erena Terakubo

Vincent Herring  – sax contralto e tenore
Erena Terakubo – sax contralto
Gary Fisher – piano
Ignasi Gonzalez – basso
Joris Dudli – batteria

Hartmut Peters da Jever, Germania scrive: “La band, composta da grandi del jazz provenienti da diversi continenti che lavorano in collaborazione tra loro, ha sviluppato un entusiasmante pot-pourri di due ore di composizioni di tutti i membri della band e solo alcuni standard jazz. Sebbene siano saldamente radicati nella musica formativa degli anni ’60, i “Soul Chemists” continuano a oltrepassare i confini e a creare qualcosa di nuovo insieme. Questa è la vera eredità ribelle di questa musica e il nucleo del jazz. Una standing ovation piena di gratitudine ha concluso una serata la cui musica meravigliosa, spirito umano e messaggi intrecciati non saranno presto dimenticati. Non è un caso che il politicamente attento Herring abbia presentato come bis l’inno di speranza Somewhere Over The Rainbow”.

Come Frank Griffith descrive la loro performance del 2018 al club: “Il Vincent Herring Quartet è esploso in Ronnie Scotts… il momento clou per me è stato Bayonne Vibe (un originale rinfrescante del batterista della band, Joris Dudli), un loper funk medio armonicamente ricco che ha portato echi dei temi di Herbie Hancock e The Crusaders della metà degli anni ’70..”

Oppure Louis Reitz di Weiden, Germania: “Vincent Herring è nella tradizione di Charlie Parker, il suo tono ti entra sotto la pelle, la sua destrezza è affascinante e sa come mantenere la tensione. D’altra parte, vengono in mente i ricordi di King Curtis quando canta letteralmente con il suo corno mentre suona l’orecchiabile melodia di Stevie Wonder You Are the Sunshine of My Life. La band si comporta alla cieca l’uno con l’altro e non conosce limiti tecnici. Melodica semplice le battute vengono utilizzate per creare nuove opere d’arte al momento; anche gli annunci di Herring contribuiscono a creare un’atmosfera piacevole, con ironia e umorismo sottile racconta aneddoti o storie di fantasia, proprio come facevano Dizzy Gillespie e Cannonball Adderley. dopo una standing ovation c’è stato il bis con un blues”.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Cena + concerto
Event price € 50,00

prenotazioni@caffepedrocchi.it
Tel. 049/8781231